sabato 24 dicembre 2011

Dolci candele per un Natale sereno

Finalmente dopo giorni frenetici siamo arrivati al 25 dicembre, io per agurarvi il mio felice Natale vi propongo un dolce ad effetto, delle candele, con l'augurio che possano rischiarare il vostro cammino futuro.




La ricetta è della mia amica Taly.

Ingredienti per i cannoli
170 g farina 00
60 g margarina
50 g zucchero a velo
1 uovo
1/2 bustina di vanillina
granella di nocciole

Ingredienti per la ganache
150 ml panna fresca
150 g cioccolato bianco

Ingredienti per il caramello della fiamma
4 cucchiai di zucchero semolato
2 cucchiai d'acqua


domenica 18 dicembre 2011

Casetta in pan di zenzero

Quel santo del mio ragazzo, che spesso mi asseconda e accontenta nella ricerca di tutti gli utensili per la cucina, quest'estate mi ha regalato lo stampo in silicone per fare la casetta in pan di zenzero così non potevo non cimentarmi nel preparare la prima casetta natalizia della mia vita!  Per chi non avesse lo stampo può ritagliare i pezzi della casa a mano, ci metterà un pò più tempo ma pazienza. 
Per fare questa casetta ho dovuto operare in tre fasi, una sera ho preparato il pan di zenzero, la sera successiva ho cotto il biscotto e l'indomani ho assemblato e decorato la casetta. Io ho commesso l'errore di assemblarla e poi decorarla con la glassa, con la conseguenza che non ho potuto decorarla come all'inizio avevo pensato, la prossima volta decorerò i singoli pezzi, farò indurire la glassa e solo poi assemblerò la casetta. Gli errori servono anche per imparare! 
La ricetta del pan di zenzero e della glassa la trovate nel blog. 
Fare questa casetta mi ha molto divertito e soprattutto mi ha fatto entrare nell'atmosfera natalizia che fino ad ora non ho proprio sentito, sarà la situazione generale ma quest'anno non sembra proprio Natale. Se avete dei bambini vi consiglio di farvi aiutare da loro perchè sicuramente si divertiranno un sacco! 



Ghiaccia reale senza albume

Questa è stata la prima volta che ho usato la ghiaccia reale e penso che per un pò ne farò a meno. La glassa di per se è molto buona ma io sono proprio una frana e soprattutto molto ignorante in materia....insomma ho usato una sacca a poches ma non avendo il beccuccio adatto facevo fatica a gestirla. L'ho usata per decorare la casetta in pan di zenzero ma ne ho avanzata un pò e probabilmente proverò a usarla per decorare i biscotti. 
In questa ricetta non si usano gli albumi come prevede la classica ricetta della glassa, al loro posto si usa la meringa. Io ho preferito usare questa perchè non mi piace l'idea di usare le uova crude.


Ingredienti
  • 440 g zucchero a velo
  • 30 g meringa
  • 80 ml acqua

Pan di zenzero, gingerbread o come lo volete chiamare voi

Il Natale e le feste natalizie in generale non sono tali senza i tipici biscotti in pan di zenzero, anche se a dire la verità sono buoni in tutti i periodi dell'anno. Tipico delle regioni del nord europa oramai è conosciuto e apprezzato in tutta Italia grazie anche ai numerosi negozi tedeschi e all'ikea dove è possibile trovarli in ogni periodo dell'anno. Si tratta di un impasto speziato con cannella, noce moscata, chiodi di garofano e zenzero, ma non manca il miele che conferisce una nota aromatica molto particolare. Questo tipo d'impasto può essere usato per preparare biscotti decorati e non, classici a Natale sono gli omini, e poi le immancabili casette natalizie.
Per questa ottima ricetta devo dire grazie alla mia amica Stella de "Il blog di Stella", ottima cuoca e pasticcera.


Ingredienti
  • 350 g farina 00
  • 150 g zucchero di canna
  • 115 g burro
  • 3 cucchiai di miele
  • 1 uovo grande
  • 1 cucchiaino bicarbonato di sodio
  • 2 cucchiaini zenzero macinato
  • 1 cucchiaino cannella macinata
  • 1/2 cucchiaino noce moscata grattugiata
  • 1/2 cucchiaino chiodi di garofano macinati
  • pizzico di sale

venerdì 16 dicembre 2011

Biscotti occhio di bue

Manca poco più di una settimana a Natale e di conseguenza il tempo per preparare regali culinari, come li chiamo io, stringe! Di solito mi piace regalare biscotti, perchè sono veloci da fare, piacciono a tutti e costano poco e in questo periodo la cosa non guasta per niente. Se volete risparmiare ancora più tempo potete preparare dei vasetti con gli ingredienti secchi già pesati, al resto ci penserà chi riceverà il regalo, ma occhio a non regalarli a chi odia mettersi ai fornelli....altrimenti capirai che regalo.

Questi biscotti sono i preferiti del mio ragazzo, a lui piacciono nella versione classica con la marmellata, io invece li preferisco con la crema gianduia. Vi avviso che non è certo un biscotto di cui potete mangiarne una quantità industriale, a meno che non siate magri quanto una lisca di pesce, in quanto contengono giusto un tantino di burro in eccesso. Se non vi piacciono i biscotti burrosi cambiate tipologia di biscotto perchè questo non fa proprio per voi.
La ricetta l'ho preso dal forum di cookaround ed è di Alesil. 


Ingredienti
  • 240 g farina 00
  • 200g burro
  • 80 g fecola 
  • 80 g zucchero a velo
  • semi di metà bacca di vaniglia
  • pizzico di sale
  • marmellata di albicocche
  • crema gianduia

lunedì 12 dicembre 2011

Torta di mele e mandorle light ma non troppo

Ultimamente ho una passione per le torte di mele, sarà che ogni volta che vado al supermercato mi ritrovo sempre di fronte a mele di tutte le varietà e ogni volta non torno mai a casa senza mele. La varietà di mela che più mi piace usare nelle torte è senza dubbio la mela renetta e quando la trovo anche la mela annurca, ma non disdegno nemmeno la sempre buona golden delicius. Fino a qualche anno fa le torte di mele proprio non mi riuscivano, spesso mi ritrovavo con torte troppo umide o troppo secche ma ultimamente sembra che la fortuna sia dalla mia parte visto che le ultime torte erano proprio buone. Detto questo, sono sicura che la mia prossima torta di mele sarà una ciofeca immangiabile!!!!
La ricetta di oggi è una ricetta light, anche se a dire la verità sarebbe meglio specificare che è light solo per il basso contenuto di colesterolo, visto che tra gli ingredienti non sono previsti nè olio nè burro. Per il resto non è certamente light dal punto di vista delle calorie, vista la presenza delle mandorle e del limoncello, ma come dico sempre io se si vuole rimanere leggeri leggeri è meglio saltare il dolce a fine pasto.
Per la ricetta devo ringraziare Donatella che me l'ha fatta scoprire, ricetta a cui ho apportato delle modifiche per renderla più affine ai miei gusti; ho solo diminuito la quantità di limoncello che per i miei gusti si sentiva un pò troppo. 




Ingredienti
  • 200 g farina 00
  • 150 g zucchero
  • 80 g limoncello (la ricetta originale ne prevedeva 100 g)
  • 100 g mandorle pelate macinate
  • 2 uova
  • 4 mele
  • 1 bustina di lievito in polvere
  • 1 limone 
  • 5- 6 cucchiai latte

giovedì 1 dicembre 2011

Mini cake al parmigiano

Una volta li chiamavano aperitivi ora va di moda chiamarli happy hour e a dire la verità sono un bel pò diversi dal classico aperitivo accompagnato da qualche patatina, arachide e oliva che si serviva qualche anno fa. Ora con un aperitivo si può sostituire una cena, tanta è la varietà di stuzzichini che l'accompagnano, addirittura in qualche locale ti servono anche delle mini porzioni di pasta. 
Ho trovato la ricetta di queste mini cake nel libro "regali golosi" di Sigrid Verbert, e mi sono subito piaciuti, talmente tanto che è stata la prima ricetta che ho provato di questo libro.  Si prestano benissimo per accompagnare l'aperitivo ma a dire la verità anche per una merenda salata e poi cambiando gli aromi ne otterrete di diverso gusto. Io ne ho preparati di due tipi, uno con il timo e limone e un altro tipo con paprika, basilico e pomodori secchi. 


Ingredienti per 12 mini cake
  • 180 g farina 00
  • 3 uova
  • 100 ml latte
  • 100 ml d'olio extra vergine d'oliva
  • 100 g  parmigiano grattugiato
  • 16 g di lievito chimico non zuccherato
  • sale

Variante timo, limone
  • 1/2 limone
  • 1/2 cucchiaino di timo
  • pepe

Variante pomodori secchi, paprika e basilico
  • 3 pomodori secchi 
  • 2 foglie di basilico 
  • 1/2 cucchiaino di paprika