lunedì 30 gennaio 2012

Gnocchi di zucca

Tra tutte le varietà di zucche quella che in assoluto preferisco è quella mantovana con la sua polpa dura e il sapore dolciastro. Chiunque sia a dieta dovrebbe consumare zucca a volontà visto che ha un bassissimo contenuto di calorie, 18 per 100 g, ed è ricca di vitaina A, vitamina E, potessio, magnesio e fibra. Io la uso per farci tantissimi piatti, dal classico risotto alle torte salate, dalla frittata agli gnocchi, all'appello mi mancano solo i dolci, ma cercherò di rimediare quanto prima a questa mancanza!

Tra tutti i piatti oggi vi faccio vedere come faccio gli gnocchi anche se sarebbe meglio dire come fa gli gnocchi la mia amica Stella de "Il blog di Stella" che mi ha insegnato a farli, anche se a dire la verità come al solito qualche modifica l'ho fatta, visto che lei cuoce la zucca al forno mentre io la cuocio al vapore.


Ingredienti per 4 persone
  • 500 g zucca pulita e cruda
  • 100 g grana grattugiata
  • 180 g farina 00
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaino di paprika dolce
  • pizzico di sale 


    giovedì 26 gennaio 2012

    Quiche zucca e broccoletti

    Le torte salate e in particolare le quiches mi piacciono moltissimo! Non solo mi piace il loro gusto ma mi diverte tantissimo farle e poi sono una di quelle cose che riscuotono sempre successo e che tutti, anche i bambini mangiano volentieri.
    Per cui, amici, la pasta sfoglia e la pasta brisè sono le due cose che non devono mai mancare nel vostro frigorifero, vi salveranno quando avrete gente a cena all'ultimo minuto, quando avrete voglia di qualche cosa sfiziosa ma non avete particolare estro culinario.
    Io di solito le farcisco sempre con le verdure di stagione e poi con un composto di uova, latte o panna e formaggi.
    Oggi vi mostro questa buonissima torta salata con broccoletti e zucca e una crema di formaggi, semplice ma molto gustosa.


      


    Ingredienti
    • 1 disco di pasta sfoglia
    • 150 g zucca pulita cotta al vapore
    • 300 g broccoletti verdi cotti al vapore
    • 3 uova grandi
    • 250 g ricotta
    • 50 g grana padano grattugiato
    • 50 g pecorino romano grattugiato
    • sale
    • pepe

    domenica 22 gennaio 2012

    Biscotti rustici all'arancia

    Al mio ragazzo piacciono moltissimo i biscotti e ogni tanto lo faccio contento preparandogliene qualcuno. Lui vorrebbe sempre quelli al cioccolato e arancia, di cui vi inserirò la ricetta prossimamente, ma io mi scoccio a fare sempre la stessa ricetta così ogni volta gli propongo una nuova ricetta.
    Questi biscotti sono un pò rustici, scrocchiarelli li definirei, data la presenza tra gli ingredienti della farina di mais fioretto, che al palato con i suoi granellini da una piacevole sensazione, e dello zucchero di canna. Vista la stagione, io ho usato le arance per aromatizzare questi biscotti, ma altrettanto buoni sono anche con il limone. A me sono piaciuti particolarmente inzuppati nel tè e in una tisana con scorza di arancia, cannella e zenzero ma anche da soli non sono affatto male. 

     
    Ingredienti
    • 225 g farina 00
    • 150 g burro
    • 113 g farina di mais fioretto
    • 3 tuorli
    • 113 g zucchero di canna
    • 1 arancia
    • sale

    mercoledì 18 gennaio 2012

    Tajine di pollo

    Quello col tajine è stato amore a prima vista, anche se sarebbe meglio dire amore a primo assaggio, iniziato un anno e mezzo fa in un ristorante marocchino di Parigi e non ancora finito. La prima volta ho mangiato del pesce e assaggiato del pollo alle olive e sono rimasta colpita dal gusto e sapore eccezionale talmente tanto, che al ritorno mi sono letteralmente precipitata dalla mia vicina marocchina e le ho detto testuali parole : "tu mi devi procurare un tajine perchè io devo assolutamente averlo!". Per fortuna la mia attesa è durata molto poco perchè suo fratello in visita in Italia, due mesi dopo, mi ha portato dal Marocco un tajine piccolo, mi ha detto lei, giusto per due persone. Prima di usarlo ho fatto come mi ha raccomandato la mia vicina e l'ho lasciato per 24 ore con all'interno acqua e sale, l'ho poi lavato e usato normalmente.
    Questa ricetta del pollo alle olive è stata la mia prima ricetta sperimentata col tajine e devo dire che è eccezionale. Se non avete il tajine potete usare una pentola di terracotta, ma vi consiglio di farvi un giro in uno dei tanti negozi etnici che affollano le nostre città, se ne trovano a poco prezzo.





    Ingredienti
    • 1 busto di pollo
    • olive nere
    • 1 limone
    • cipolla piccola
    • sale
    • olio
    • acqua calda
    • mix di spezie per tajine: paprika dolce, zenzero, coriandolo, cumino, cannella, curcuma e menta

    domenica 15 gennaio 2012

    Patate, carciofi e porri

    Questo piatto è uno di quelli che in questa stagione spesso si ritrova sulla mia tavola, riunisce due degli ortaggi che in assoluto preferisco: le patate e i carciofi, buoni e salutari. A questi ortaggi ci aggiungo sempre il porro, che mi piace per il suo retrogusto dolciastro e per la sua delicatezza.
    Con questo tipo di cottura si crea una cremina fantastica che non si può lasciare nel piatto, motivo per cui procuratevi del pane perchè la scarpetta sarà obbligatoria. Io sono solita mangiarli alla sera accompagnati da un pezzo di formaggio, di solito Asiago, Morlacco  o anche Fontina. 




    Ingredienti per 2 persone
    • 4 carciofi
    • 4 patate medio piccole
    • 1 porro 
    • acqua calda
    • olio extra vergine d'oliva
    • sale 
    • pepe

    mercoledì 11 gennaio 2012

    Risotto al radicchio e taleggio

    Finalmente le feste sono finite e dopo tanti, troppi dolci e i miei ultimi post ne sono un esempio, è necessario ritornare a una cucina più semplice e leggera. Le verdure sono ottime per perdere quel chilo messo su durante le feste, ma attenzione bisogna abbinarle a qualcosa altrimenti si rischia di fare solo danni al nostro corpo. Vanno sempre abbinate a carboidrati, quali pasta e riso, o a cereali, come farro e orzo e se poi siete amanti delle diete iperproteiche non possono mancare pesce o carne.
    Quindi cosa c'è di meglio di un bel risotto? 
    Oggi vi faccio vedere il mio risotto al radicchio e taleggio, dove la mantecatura è stata fatta solo con taleggio, senza quindi il classico grana grattugiato e burro, il risultato è stato un risotto cremoso e buonissimo. A chi non piace il taleggio o fa fatica a trovarlo può sostituirlo col brie ma io vi avverto che col taleggio è un'altra cosa!
    Come varietà di radicchio io uso quello di Verona perchè, secondo me, meno amarognolo delle altre varietà. Qualche volta ho provato a usare anche con quello di Treviso tardivo, ma visto il prezzo un pò più alto quasi sempre mi accontento di quello di Verona.


     


    Ingredienti per 2 persone
    • 180g riso vialone nano
    • 70 g radicchio di Verona
    • 50 g taleggio
    • 15 g burro
    • spicchio d'aglio
    • brodo vegetale



    giovedì 5 gennaio 2012

    Panettone di Francesco Favorito a modo mio

    L'idea di questo panettone nasce il 20 dicembre quando ho assaggiato il panettone di Francesco Favorito fatto da Serafina, coautrice del blog  "Cucinare insieme da Patty". Io che non sono un'amante nè di pandori nè di panettoni sono rimasta impressionata dalla bontà e dalla sofficità di questo panettone e subito mi sono ripromessa di provare a farlo anch'io. Serafina ha fatto la versione mandorlata di questo panettone, con all'interno la frutta secca a pezzetti e uvetta, ricoperto di glassa alla mandorla. Io invece non volevo metterci la frutta secca ma non volevo nemmeno usare il cioccolato, che in tanti casi sostituisce la frutta secca, volevo qualcosa di diverso e insolito così mi è venuta l'idea di mettere all'interno dei mirtilli rossi canadesi e uvetta. La copertura non ho ancora deciso come farla e se farla! Visto che i panettoni sono due, mi sa che proverò a coprirne uno con il cioccolato fondente e se poi mi piace coprirò anche il secondo. 

    Naturalmente è un panettone con lievito madre, di conseguenza i tempi di lievitazione sono mooooolto lunghi ma la bontà finale ripagherà il tempo atteso e quello impiegato per creare una pasta madre bella arzilla e attiva. Io di solito rinfresco la mia pasta madre tre volte a settimana ma quando so che voglio farci qualcosa inizio a rinfrescarla tutti i giorni e poi il giorno in cui impasto la rinfresco 3 volte. Di conseguenza ho sempre una pasta madre bella attiva che non è assolutamente acida. 
    I tempi per fare questo panettone sono 24 ore, per cui sappiatevi regolare se volete provare a farlo anche voi. 
    Il panettone ora sta raffreddando a testa in giù, vi ho fatto giusto una foto.....domani con una luce migliore farò altre foto. 





    Ingredienti primo impasto
    • 216 g farina W 350
    • 43 g zucchero semolato
    • 104 ml acqua
    • 28 g tuorli
    • 7 g latte fresco
    • 81g lievito madre
    • 28 g burro morbido

    lunedì 2 gennaio 2012

    Rotolo dolce per salutare il nuovo anno

    Per salutare il nuovo anno ci voleva un dolcetto cremoso e morbido, gustoso e cioccolatoso e cosa c'è di meglio di un rotolo ripieno di una cremosa ganache al cioccolato fondente, coperto da una morbida panna fresca?  Certo che però il ripieno di ganache al cioccolato fondente mi sembrava un pò povero e così ci ho aggiunto delle nocciole tritate. Risolto questo problema è nato il dilemma di quale fosse il liquore adatto per bagnare il rotolo e pensa e ripensa, mi è venuta l'illuminazione di usare un liquore austriaco, il Mozart chocolate cream gold, non vi dico che bontà! 
    In questo post vi metterò solo le fasi di assemblaggio del dolce, per le basi potete consultare le ricette che sono nel blog: rotolo dolce e ganache al cioccolato fondente.  Vi consiglio di preparare il rotolo il giorno prima, in questo modo avrete più tempo per dedicarvi al ripieno e a ciò che vorrete.  




    Ingredienti
    • nocciole tostate tritate
    • liquore Mozart chocolate cream gold
    • 250 ml panna fresca
    • cioccolato fondente

    Ganache al cioccolato fondente

    La ganache è una golosissima crema di origine francese a base di cioccolato e panna fresca. E' una crema molto versatile che può essere usata calda per la copertura, come si fa per il classico tronchetto natalizio, oppure fredda e montata per la farcitura di torte. Le proporzioni tra cioccolato e panna possono cambiare, si va dalla proporzione 3 cioccolato fondente 1 panna usata per lo più per la copertura, alla proporzione 1:1 più indicata per la farcitura. Inoltre se proprio volete, potete aromatizzarla con il liquore, rum e cognac i più indicati, o con il caffè.

    Ingredienti
    • 200 ml panna fresca
    • 150 g cioccolato fondente

    Base per rotolo dolce

    Nel periodo delle feste natalizie immancabilmente appare in tutte le pasticcerie il tronchetto natalizio e tantissimi finiscono per comprarlo, perchè pensano sia troppo difficile farlo in casa. In realtà preparare un rotolo dolce è semplicissimo, basta fare la base e avere fantasia per creare un ripieno goloso. 
    Potete farcirlo con la marmellata e spolverarlo con lo zucchero a velo se avete fretta, oppure se avete un pò più di tempo, potete farcirlo con la crema pasticcera o la ganache e ricoprirlo con la panna o un altra crema per renderlo più bello.



    Ingredienti
    • 3 uova medie
    • 60 g farina 00
    • 60 g zucchero semolato
    • semi di metà bacca di vaniglia

    domenica 1 gennaio 2012

    Buon 2012

    Questo appena passato è stato un anno impegnativo per me, mi auguro che il nuovo anno mi porti più stabilità e delle bellissime novità.....quelle brutte le ho avute tutte l'anno scorso quindi quest'anno proprio non le voglio!

    Ringrazio tutti quelli che mi hanno incoraggiato in questa avventura culinaria e che mi hanno spronato a fare sempre meglio, spero di riuscire a deliziarvi con nuove ricette. Per oggi però niente pasticci culinari, vi dovrete accontentare del mio augurio sincero e affettuoso di un meraviglioso 2012!!!