lunedì 27 maggio 2013

Carciofi e patate

Una decina di giorni fa, io e Sefi siamo andate in un'isoletta di Venezia a comprare i famosissimi e buonissimi carciofi violetti di sant'Erasmo, tra l'altro anche presidio slow food. La cosa sarebbe stata semplice se avessimo avuto più tempo a nostra disposizione e una bella giornata di sole, ma finendo di lavorare alle 12:30 e avendo il treno alle 13, l'impresa è stata ardua. Comunque siamo riuscite, facendo mille corse e sfidando le intemperie e l'acqua alta, ad arrivare a destinazione per ritirare il nostro ambitissimo premio, 100 carciofini talmente belli che sembravano dei fiori.
Io ci ho fatto una bella torta salata, un risotto e poi il resto li ho cucinati nella maniera che a me piacciono di più, con le patate.
Li cucino in pentola, facendoli prima rosolare e poi aggiungendo pochissima acqua calda in modo che rimangano cremosi, una bontà assoluta. Bisogna dire però che questo tipo di carciofo è così buono che anche crudo è una meraviglia.





Ingredienti
  • carciofi 
  • patate
  • spicchio d'aglio
  • sale 
  • pepe 
  • olio extra vergine d'oliva

mercoledì 15 maggio 2013

Asparagi con salsa al vino bianco

Scusate l'assenza ma in questo periodo ho un sacco di cose da fare.  Non so voi come siete organizzati ma io ancora adesso sto finendo di lavare gli ultimi maglioni di lana; per fortuna mi manca pochissimo per finire di sistemare tutto l'armadio. Di conseguenza ho pochissimo tempo da dedicare alla cucina e ancor meno a scrivere post e sistemare foto. In effetti cucinare qualcosa, significa essere a metà dell'opera e aver concluso la parte più divertente, dopo viene tutto il resto, e non è poco.
Dopo questa parentesi e l'intermezzo del ciambellone, ritorniamo agli asparagi per l'ultima ricetta della stagione e per l'ultima portata che mancava a questo blog, l'antipasto o il contorno, a seconda di come preferiate. E' un piatto semplice e veloce ed è una valida alternativa ai soliti asparagi e uova, che qui in veneto si è soliti preparare.

 



Ingredienti per 2 persone
  • asparagi
  • 1 tuorlo
  • 50 ml vino bianco 
  • sale
  • pepe
  •  

lunedì 6 maggio 2013

Ciambellone limone e uvetta

Ero indecisa se postarvi l'ennesima ricetta a base di asparagi o cambiare argomento, poi visto la mattinata grigissima, che più che a maggio sembra d'esser ad ottobre, la scelta è caduta sul ciambellone. Chissà che riesca ad addolcirmi e addolcirvi la giornata!
Per questa ricetta devo ringraziare Barbara del blog "Profumo di cose semplici", che con le sue innumerevoli ricette di ciambelloni, e dolci per la colazione in generale, è il mio punto di riferimento. Ma non è un'esperta solo di ciambelloni, anche nell'utilizzo della pentola fornetto, direi che non la batte nessuno, e se ora che arriva l'estate volete risparmiare sulla corrente ed evitare il caldo, vi consiglio di andare a farvi un giretto nel suo blog.
Questo al limone ed uvetta è un dolce semplice, adatto sia per la colazione che per il pomeriggio, accompagnato da un bel te caldo o freddo...oggi visto il tempo ci sta bene quello caldo. Io l'ho cotto nella pentola fornetto ma ciò non toglie che voi possiate usare un normale forno, in questo caso la cottura va a 180 °C  per 45-50 minuti, poi come al solito regolatevi in base al vostro forno e con la prova stecchino.



Ingredienti
  • 500 g farina 00
  • 5 uova medie
  • 300 g zucchero semolato
  • 180 g burro
  • 100 ml latte intero
  • 100 ml succo di limone
  • buccia grattugiata di 2 limoni
  • 3 cucchiaini di lievito per dolci
  • 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • 1 pizzico di sale
  • manciata di uvetta sultanina