giovedì 10 novembre 2011

Panino Dutch

Molti pensano che mangiare un panino equivalga a mangiare qualcosa di leggero, nel mio caso l'equazione panino=leggerezza si verifica raramente. Io molto spesso col panino ci pranzo, di conseguenza ho bisogno di qualcosa di sostanzioso che mi permetta di superare senza problemi il pomeriggio e di solito ci riesco sempre.
Questo che vi mostro oggi è un panino ispirato all'Olanda, quindi Andrea non puoi non provarlo!
Gli ingredienti sono pochi: patate, gouda, insalatina e fesa di tacchino; ma il vero protagonista di questo panino è per l'appunto proprio il panino: una treccia ai semi di papavero che creano un bel contrasto cromatico con le tinte neutre del ripieno. A chi non dovessero piacere i semi di papavero potrà usare un semplice panino ma il gusto e l'effetto non saranno la stessa cosa. 


Ingredienti
  • panino ai semi di papavero
  • fesa di tacchino affettata sottile
  • gouda 
  • lattughino
  • patate lesse
  • erba cipollina
  • olio extravergine d'oliva o burro
  • maionese
  • sale


Sciacciate le patate e conditele con un filo d'olio o un velo di burro e il sale. Tagliate il panino e farcite entrambe le metà con pochissima maionese. Adagiate sopra una metà la fesa di tacchino e copritela con il lattughino. 


Poggiate sopra l'insalatina il formaggio gouda e poi le patate schiacciate condite, infine tagliuzzateci sopra un filo di erba cipollina. 


Coprite con l'altra metà del panino e mangiatelo subito. 



4 commenti:

  1. Di sicuro e buonissimo , amo i semi di papavero , complimenti .
    Se ti va passa a vedere il mio blog .
    http://emmacooking.blogspot.com/

    RispondiElimina
  2. Anche a me piacciono molto i semi di papavero.
    Mi piace il tuo blog!

    RispondiElimina
  3. Di sicuro, nei panini non ti supera nessuno.....ah si, uno ti supera ... il locale di Padova dove ci hai portato ahahahah

    RispondiElimina
  4. Ho delle buone maestre che in quanto a fantasia nei panini difficilmente le si batte. Il panino con la porchetta però lo lascio preparare a loro!

    RispondiElimina