venerdì 13 aprile 2012

Risotto asparagi e capocollo di Martina Franca

Questo non è un risotto comune vista la particolarità degli ingredienti, l'asparago verde e lui il re dei salumi, sua maestà il capocollo di Martina Franca. 
Chi ha avuto la fortuna di assaggiarlo sa di cosa parlo ma per chi non è pugliese o non l'avesse mai sentito nominare, vi rimando alla pagina del presidio slow food dove è ben descritto. Se malauguratamente non riusciste a trovare nelle vostre città questa delizia potrete sostituirlo con della coppa ma io prima di sostituirlo farei un'accurata ricerca in tutte le salumerie.
Al posto dell'asparago coltivato ci vedrei bene anche l'asparago selvatico, anzi mi sa che appena trovo degli asparigi selvatici lo rifaccio.



Ingredienti
  • riso vialone nano
  • asparagi verdi scottati 3 minuti in acqua
  • capocollo di Martina Franca
  • brodo vegetale
  • cipollotto fresco
  • burro
  • grana padano grattugiato
  • pepe 



Scottate tre minuti in acqua calda gli asparagi e tagliateli a rondelle tenendo per intere le punte. Tagliate il cipollotto e fatelo stufare in pochissimo burro quindi unite il capocollo tagliato a dadini  e fatelo rosolare. Unite il riso e lasciatelo tostare girando tutto con un cucchiaio, quindi aggiungete gli asparagi.


Bagnate con il brodo e mescolate di tanto in tanto. Quando il brodo sta per finire aggiungetene dell'altro e portate il riso a cottura.


Una volta cotto, spegnete il fuoco e mantecate con il formaggio e una noce di burro.


Impiattate e spolverate con il pepe macinato al momento. Se volete potete decorare il piatto con qualche punta d'asparago e cubetto di capocollo tenuti da parte. 


 

Con questa ricetta ringrazio la mia amica Stella del blog: "Il blog di Stella" per avermi scelto come blog affidabile 100% .




18 commenti:

  1. non ho parole un risotto da capogiro buonissimo e poi lo posso mangiare anche io ale'

    RispondiElimina
  2. mi piace molto abbinamento degli asparagi con il capocollo ne basta poco per dare un quid di sapore,

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Abbinamento nato per caso per consumare la parte finale di capocollo.

      Elimina
  3. Gli asparagi mi piacciono tantissimo, io oggi ho mangiato il risotto con gli asparagi selvatici... mi mancava il capocollo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che buoni gli asparagi selvatici....la prossima volta compriamo il capocollo di Marina Franca!

      Elimina
  4. Che bella idea mettere il capocollo, effettivamente trovo che se uno non è un grande amante dell'asparago serva qualcosa per deviare un po' dal suo sapore. Complimenti per il blog!

    RispondiElimina
  5. MAry, appena ho letto capocollo e poi MArtina FRanca mi sono tornate immediatamente alla mente le bombette!!! Ho l'acquolina al solo ricordo!!!
    Risotto di gran valore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mamma mia le bombette, che buoneeeeeeeee.

      Elimina
  6. Gi asparagi mi piacciono tantissimo...mi viene l'acquolina in bocca...*__*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me piacciono molto, proprio buoni.

      Elimina
  7. incremento di visite a questa pagina eh?? ^_^ Brava brava brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, effettivamente un pochino si!
      Per chi non sapesse, questa ricetta è stata menzionata su "Dissapore": http://www.dissapore.com/cucina/la-ricetta-perfetta-risotto-agli-asparagi/

      Elimina
  8. Eccome se lo conosco! Ahhh che nostalgia :) Ottima ricetta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una delle cose più buone che ci siano!
      Grazie.

      Elimina