martedì 18 giugno 2013

Zuppetta di fiori di zucchina e orzo alle erbe di Claudio Sadler

Con Ade, che ha portato questo caldo asfissiante, ho perso un bel pò d'appetito. Da un lato mi fa comodo e mi aiuta nella prova costume, dall'altro  avrei fatto volentieri a meno di questo passaggio dalla flebile primavera all'estate rovente.
Di conseguenza i miei menù sono cambiati un bel pò, tanto per cominciare la mia voglia di dolci si è molto affievolita, e ora nella mia tavola regnano verdure crude o cotte, rigorosamente a temperatura ambiente o belle fresche, e frutta. La carne si mangia lo stretto necessario e ha iniziato a fare capolino il pesce. Altra novità della mia tavola sono le zuppe fredde di cereali e verdure, una bella scoperta di quest'estate.
Quella che vi faccio vedere oggi l'ho trovata nel libro "Menù per quattro stagioni" dello chef Claudio Sadler e ad oggi rimane la mia preferita. Non vi spaventate per la lista chilometrica degli ingredienti, perchè in realtà sono tutte cose che abbiamo solitamente in casa, se escludiamo il tartufo nero che naturalmente io non ho messo. 


Ingredienti per 5 persone
  • 10 zucchine col fiore
  • 500 g di patate  
  • 50 g pancetta affumicata
  • mezzo scalogno
  • 1 spicchio d'aglio in camicia
  • mezza gamba di sedano
  • 150 g orzo perlato (la ricetta ne prevedeva 100)
  • 1 foglia alloro
  • 1,5 l brodo di carne
  • prezzemolo
  • basilico
  • maggiorana
  • mezzo peperoncino
  • 25 g burro (io non l'ho messo)
  • 50 g grana padano
  • pistilli zafferano (1 bustina)
  • olio extra vergine d'oliva
  • sale
  • pepe
  • 10 g tartufo nero  (io non l'ho messo)



Per prima cosa portate a cottura l'orzo. In una pentola fate bollire l'acqua già salata con uno spicchio d'aglio in camicia e una foglia d'alloro, ad ebollizione versate l'orzo e fate cuocere per 30 minuti. Una volta trascorsi i 30 minuti lasciate l'orzo nel suo liquido di cottura.
In una pentola antiaderente fate un soffritto con olio extra vergine d'oliva, lo scalogno e la pancetta affumicata a dadini. Quando la pancetta si sarà rosolata unite le patate e il sedano a dadini grossolani.

Unite anche le zucchine tagliate a rondelle e fate stufare per una decina di minuti. Bagnate con il brodo di carne e fate cuocere per 25 minuti.


Aggiungete i fiori di zucchina, lo zafferano e il peperoncino. Scolate l'orzo e versatelo nel brodo di verdura, aggiustate di sale e continuate la cottura per altri 5-6 minuti. 


A questo punto la ricetta diceva di frullare un terzo della zuppa ma io non l'ho fatto. Aggiungete il basilico, il prezzemolo, la maggiorana e mescolate, quindi terminate con il grana grattugiato. Potete servire la zuppa calda oppure potete farla raffreddare e servirla tiepida o fredda spolverando al momento di servire con il pepe e guarnendo con un fiore di zucchina e il tartufo, se l'avete. 




10 commenti:

  1. Ciao Mary! Io adoro zuppe, stavo proprio cercando qualche zuppa estiva. Mi hai letto nel mio pensiero!!!
    Questa mi ispira tanto, poi non richiede tanti ingredienti particolari.
    E' provare da subito!!! (*^▽^*)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo, di lungo cè solo la lista ma sono tutte cose che abbiamo in casa.

      Elimina
  2. A me questo caldo ha dato il colpo di grazia, mi passa la fame e anche la voglia di cucinare! mangio frutta e verdura a chili e questa zuppetta s'addice al caso mio, proverò.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A chi lo dici, se non fosse per lo strudel di pere e cioccolato questa settimana sono andata avanti con sole verdure crude!

      Elimina
  3. facendoti i complimenti per questa zuppa d'orzo in versione estiva, ti ringrazio molto della precisazione sui farmaci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Figurati, dovere professionale e grazie per i complimenti.

      Elimina
  4. bellissima questa zuppa che eleganza complimenti

    RispondiElimina
  5. Che bella zuppa! Colorata e sicuramente saporita... con i fiori di zucca non mi era mai venuta in mente, questa carinissima idea!
    Brava, complimenti.
    Incoronata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si molto invogliante e a temperatura ambiente ha sorpreso anche me!

      Elimina