venerdì 25 ottobre 2013

Strudel di zucca e ceci

Mi ero completamente dimenticata di questa ricetta, ma per fortuna c'è stata Elisiana a ricordarmela.
L'altra mattina mi è arrivato un suo messaggio in cui chiedeva consiglio per questo strudel, cioè chiedeva se si poteva congelare e nel caso si potesse, se era meglio congelarlo già cotto o crudo. 
A lei questo strudel piace un sacco e lo fa spesso, deve essere diventato uno dei suoi piatti forti assieme alla mia crostata di cioccolato e pere
Effettivamente è proprio buono e piace anche a chi la zucca non è che faccia poi impazzire così tanto. Secondo me perchè ci sono i ceci che vanno a smorzare il sapore leggermente dolciastro della zucca e poi quel profumo di timo che ne esalta il gusto.
Questa volta però, Elisiana ancora non lo sa, ho introdotto un altro ingrediente, l'asiago d'allevo di tipo vecchio, giusto una grattugiata. Questo tipo di formaggio, infatti, essendo un pò piccantino, se messo in quantità maggiori,  coprirebbe tutti i sapori in particolare il gusto della zucca.
Eliiiii devi venire su a prenderti l'asiago! 
Se non riuscite a procurarvelo potete farne tranquillamente a meno oppure potete sostituirlo con un altro formaggio stagionato un pò piccante, però, mi raccomando, giusto una grattugiata.
Per quanto riguarda il congelamento dello strudel, certo che si può. Mettetelo in congelatore da crudo e infornatelo direttamente ancora congelato. 








Ingredienti
  • 500 g zucca pulita
  • 200 g ceci lessati
  • asiago d'allevo vecchio
  • 3 rametti timo
  • cipolla rossa di tropea
  • olio extra vergine d'oliva
  • 100 ml brodo vegetale
  • 1 rotolo di pasta sfoglia
  • 1 uovo  

Fate imbiondire pochissima cipolla, io ne uso una rondella, in poco olio extra vergine d'oliva, aggiungete la zucca tagliata a quadratini e fate rosolare.
Bagnate con il brodo vegetale e fate cuocere per 5 minuti. 
Aggiungete i ceci lessati e continuate la cottura fino a quando il brodo non si sarà asciugato.

Fate raffreddare la zucca e i ceci quindi unite le foglioline di timo e all'incirca 20 g di asiago d'allevo vecchio grattugiato.


Stendete la sfoglia su un foglio di carta da forno, coprite la parte centrale con il ripieno facendo attenzione a lasciare liberi i bordi di un centimetro. 

Richiudete formando uno strudel e spennellate la superficie con l'uovo sbattuto.


Infornate a 200 °C per 30 minuti o comunque fino a quando non sarà ben dorato.



 
 

11 commenti:

  1. Estupenda te ha quedado seguro que deliciosa! un strudel de lujo,abrazos.

    RispondiElimina
  2. Meraviglioso! E vai che domani compro un'altra zucca! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche da me è una zucca dietro l'altra.

      Elimina
  3. sei una grande....ti aspetto in salento
    elisiana

    RispondiElimina
  4. Ciao Mary!!!
    E' da tanto che non venivo qui...uff..
    Ora devo recuperare tutti post che avevo perso!!!!
    E' bellissimo questo! Complimenti Mary!!! ^_____^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora ti aspetta una bella indigestione!
      Ciao Rika.

      Elimina
  5. è un accostamento oriignale zucca e ceci, ma mi piace

    RispondiElimina