martedì 10 novembre 2015

Tiramisù di Montersino con pastorizzazione delle uova

Io adoro il tiramisù, ne mangerei a vagonate e questo poi è buonissimo. In effetti, visto l'autore della ricetta, non poteva essere diversamente.
Come sempre, quando sono previste uova crude, ho eseguito la pastorizzazione, si allunga di pochissimo il procedimento ma si è più sicuri, evitando il rischio di salmonellosi.
E' un dolce che va fatto in anticipo, secondo me, mangiato il giorno dopo è ancora più buono! Vi può essere utile quando avete in programma pranzi o cene, in cui avete tanta roba da preparare. 
La crema a mio avviso rimane un pò morbida, per cui consiglio di prepararlo direttamente in bicchieri monoporzione oppure di aggiungere alla crema un foglio di colla di pesce. Un'altra piccola modifica da fare è, secondo me, diminuire di pochissimo lo zucchero, tenete conto del fatto che a me non piacciono i dolci con tanto zucchero.





Ingredienti per 7 monoporzioni

170 g zucchero semolato
87,5 g tuorli (circa 4)
250 g mascarpone
250 g panna
50 g acqua
semi di una bacca di vaniglia
savoiardi 
2 tazze di caffè lungo
cacao amaro 

Montate i tuorli con i semi di vaniglia. In un pentolino mettete a scaldare a fuoco medio lo zucchero con l'acqua, quando raggiungerà i 121 °C, versate a filo lo sciroppo nei tuorli continuando a montare fino a quando il composto non si raffredderà.


Unite il mascarpone alla panna e montateli.


A questo punto se volete una crema più sostenuta potete prelevare un pò di crema di tuorli, riscaldarla pochissimo e scioglierci un foglio di colla di pesce, quindi unirla al resto della crema di tuorli.
Mescolate molto delicatamente la crema di mascarpone con quella di tuorli.


Inzuppate il savoiardo nel caffè per pochi secondi, quindi poggiatelo nel bicchiere, ricoprite con uno strato di crema e poi con un altro di savoiardi, continuando così, fino a finire con uno strato di crema. Ricoprite i bicchieri con la pellicola e conservateli in frigo. Al momento di servirli, spolverateli con il cacao amaro.








Nessun commento:

Posta un commento