martedì 14 febbraio 2012

Maccarruni, busiati, fusilli

E' da un pò che ho voglia di mettermi a fare la pasta ma tra una cosa e l'altra ci rinuncio sempre, così oggi ho deciso di mostrarvi questo nuovo formato chissà che mi venga l'ispirazione per mettermi a impastare.
Anche questo è un formato tipico pugliese dove li chiamano "maccarruni", nel brindisino vengono mescolati alle orecchiette in quantità 2:3 di orecchiette:maccarruni e vengono conditi con un ragù di involtini chiamati "braciole".  Oltre che in Puglia questo formato di pasta si fà anche in altre regioni dove è conosciuto come busiato o fusillo.
Per fare questa pasta ci vorrebbe il ferretto lungo di diametro 2-3 mm, ma io come vedete dal video li faccio anche con uno spiedino di legno lungo e vengono bene. Per quanto riguarda l'impasto base vi consiglio di guardare il post: impasto base per la pasta fresca di grano duro.



Una volta preparato l'impasto lasciatelo riposare per un'oretta,  formate un cordoncino di diametro 5 mm e tagliatelo a tocchetti di lunghezza 4 cm. Prendete il tocchetto di pasta e poneteci al centro il ferretto o lo stecchino.

Effettuate con la mano una leggera pressione sulla pasta e fate scivolare in avanti il ferretto. 
Sfilate la pasta e mettetela ad asciugare su un tagliere infarinato. Se la pasta dopo un pò tende ad attaccarsi allo stecchino vi consiglio di cambiarlo e di metterlo ad asciugare sul termo.


Ed ecco a voi una panoramica dei miei, prima della cottura


e dopo la cottura condito con il famoso ragù di involtini e qualche polpetta e con un pesto di basilico fatto in casa.





3 commenti: