domenica 28 dicembre 2014

Chiffon cake al cioccolato e lamponi

Vi annuncio che anch'io mi sono innamorata dello chiffon cake!!! Dopo anni e anni passati a guardarli nei vari blog e siti di cucina ho deciso di provarlo e devo dire che mi è piaciuto molto, dovevo decidermi prima. Peccato che trovare lo stampo non sia stato facile, tutti i negozi che di solito avevano lo stampo improvvisamente hanno smesso di averlo, poi fortunatamente quando stavo per comprarlo su amazon, l'ho trovato.
Una delle varianti che ho provato è questa al cioccolato, voi potete mangiarlo così oppure potete arricchirlo, diciamo così, come ho fatto io. L'occasione era un pranzo, per cui servirlo da solo mi faceva tristezza, invece farcito con la confettura di lamponi e glassato al cioccolato fondente è tutta un'altra cosa. 
La ricetta dello chiffon cake l'ho presa da joy of baking, un sito che io adoro e da cui spesso traggo ispirazione.



lunedì 1 dicembre 2014

Torta di mele alla cannella

Lo scorso fine settimana ho dato il via ufficialmente al periodo natalizio, non vedevo l'ora, mi piace un sacco addobbare la casa per Natale! Ho sistemato gli addobbi natalizi in giro per la casa, addobbato il mio mini alberello luminoso e tirato fuori le nuove tovagliette natalizie per la colazione. Mi piacciono così tanto che ieri ho preparato apposta un dolcetto per poterle usare nelle foto. Ho preparato una torta di mele profumata alla cannella, non so per voi ma per me cannella uguale a Natale. 
Le foto questa volta sono state fatte da Guido, che ultimamente, se cucino di domenica, mi aiuta a fotografare. Io preparo il set e a lui faccio fare il lavoro duro, visto quanto pesa la nuova macchina...pure sulla scaletta l'ho messo a fotografare, ahahah!
Questa torta è una libera interpretazione della ricetta di Laura Ravaioli, ho modificato il numero di mele e ho aggiunto l'amido di frumento.


mercoledì 12 novembre 2014

Bussolà, essi buranei o bussolai

Sono settimane che mi riprometto di mettere mani al blog, ma complice il clima uggioso di questi giorni, che ti porta all'ozio totale, la mia già poca voglia è andata a farsi benedire. Questa mattina invece mi sono alzata col piede giusto ed eccomi qua a scrivervi la ricetta di questi meravigliosi biscotti.
L'idea di fare i bussolà è stata di Fabiano, nativo di Burano, isola di Venezia, famosa per i suoi merletti. Io li ho sempre comprati ma non avevo mai provato a farli, ci sono talmente tante ricette, che ho lasciato perdere. Questa volta però avevo l'asso nella manica, un buranese disposto a cedermi la ricetta e ad insegnarmi a farli, e quando mai mi sarebbe ricapitato? Non mi sono fatta pregare e sabato scorso, io e Fabiano ai fornelli e Guido alla macchina fotografica, ci siamo messi a pasticciare.
I bussolà, detti anche "essi buranei" se a forma di esse o "bussolai" se a forma di ciambella, sono dei biscotti di frolla da dessert, che bene si accompagnano a un vino dolce e liquoroso. A me piacciono invece pucciati nel te o nel caffè, ma io non sono veneziana.



martedì 1 luglio 2014

Il mio matrimonio

Finalmente, sabato 28 giugno, è stato celebrato questo matrimonio tanto atteso!



L'evento dell'anno, che ha assorbito tutto il mio tempo libero, quasi tutti i miei pensieri e le mie energie.
È stato un periodo molto frenetico perché , da perfezionista quale sono, non ho permesso a nessuno che mi aiutasse; troppo alto il rischio che poi ci fosse qualcosa che non mi piacesse. Naturalmente sono stata anche fortunata ad aver incontrato persone che hanno saputo far bene il loro lavoro e che hanno reso ogni particolare mio, così come lo volevo.
Innanzitutto bisogna precisare che, rompendo con la tradizione, il matrimonio è stato celebrato a Padova in una incantevole chiesetta di origine mediovale, la Scoletta del Carmine, e non a Brindisi. Sarei diventata matta ad organizzare tutto a distanza col rischio di sentirmi un'invitata al mio matrimonio e poi probabilmente non avrei avuto attorno a me tutti gli amici.






Secondo me però vi interessa poco sapere di fiori, di conetti portariso o di scatole porta confetti e non vedete l'ora che io passi a parlarvi della location del ricevimento e del menù.
Scegliere il posto dove festeggiare è stato facilissimo, ci ero già stata per un matrimonio di amici un anno fa, ed ero rimasta entusiasta di quello che avevo mangiato. Di conseguenza è stata l'unica scelta e alternativa presentata al mio maritino...per la serie questo o niente.
Il posto scelto è stato il ristorante la Montecchia, gestito dalla famiglia Alajmo, che in Veneto è sinonimo d'alta cucina. Qui abbiamo trovato un personale eccelso che ci ha supportato in tutto e che ha curato ogni minimo particolare.


La scelta del menù è stata fatta a metà giugno, in quanto, essendo un posto che lavora molto sulla stagionalità dei prodotti, la scelta viene fatta all'ultimo. Questo è stato positivo perché mi ha permesso di assaggiare con calma tutte le portate e di avere un'idea ben precisa di quello che stavo offrendo ai miei ospiti, anche perché il giorno del matrimonio avevo perso completamente l'appetito.
Gli ospiti hanno molto gradito ed hanno apprezzato in pieno le nostre scelte, a volte anche un po' azzardate.
Ecco a voi il menù.




La torta nuziale era con lamponi e cioccolato bianco, una delizia!



Spero di non avervi annoiati e ci vediamo presto con nuove ricette...finalmente!!! 


lunedì 26 maggio 2014

Danubio

Bentrovati!!!
Da quanto tempo non mettevo mano al blog, mi pare un secolo. Un pò per le tantissime cose da fare, un pò per pigrizia, un pò perchè la mia testolina in questo momento è da tutt'altra parte, sono passati quasi tre mesi dall'ultimo post.
Vi confesso che in questo periodo la cucina la vedo poco, meglio dire non la vedo quasi per niente. Si mangiano esclusivamente piatti che richiedono poco tempo di preparazione, e poi inizia anche ad esserci caldo, per cui ho dato il via al periodo delle insalatone. 
Guido non è molto contento e ogni tanto mi dice: "pensavo di sposare una food blogger e invece mi tocca mangiare insalatona"! Ahahah, amore ti prometto che dopo il matrimonio ritorno ai fornelli :).
I preparativi per il matrimonio procedono bene, il 28 giugno è sempre più vicino e tutto procede nella norma...almeno così mi pare. Siamo allo sprint finale, ultime prove del vestito, appuntamenti vari con parrucchiera e estetista, che non ho mai visto così spesso fino a questo momento, qualche intoppo qua e là, ma nulla di che.
Manca ancora il menù della cena, non vedo l'ora che mi chiamino dal ristorante per fissare l'appuntamento.
Ecco, ora basta parlare di matrimonio e pensiamo alla ricetta di questo salato buonissimo. Dopo anni e anni in cui ho ammirato quello fatto dagli altri, mi sono decisa a provarlo e mi è piaciuto moltissimo. Non mi aspettavo fosse così buono. 




giovedì 13 febbraio 2014

Biscotti frollini all'arancia

Sono passate due settimane da quando ho dedicato un intero pomeriggio a preparare biscotti, e visto che domani è san Valentino e che questi biscotti sono dei piccoli cuoricini, mi è sembrata la ricetta più azzeccata da pubblicare. 
Non si è mai visto che io, che proprio tanto romantica non sono, pubblicassi una ricetta per san Valentino, sarà l'età che avanza oppure saranno i preparativi del matrimonio, che mi hanno addolcita. Si avete capito bene, qui si sta organizzando un matrimonio e comprenderete perchè nell'ultimo mese di ricette ce ne sono state poche. Oramai sono un'esperta di partecipazioni, di composizioni floreali, di tableau de mariage, roba da fare un baffo anche al wedding planner più esperto.  In un mese e mezzo sono riuscita a decidere praticamente quasi tutto, e tutti che mi dicevano che ero in ritardissimo. Non vi ho detto la data... è il 28 giugno. 
Ora basta parlare di me e ritorniamo ai protagonisti di questo post, dei buonissimi biscotti, che si sciolgono in bocca, profumati all'arancia. In realtà andavano farciti con una marmellata all'arancia, accoppiati e poi decorati con una glassa...ma io non avevo certo il tempo per fare tutto ciò.
La ricetta è presa dal libro "I dolci" di Anneliese Kompatscher.



martedì 28 gennaio 2014

Lasagne con broccoletti

Domenica uguale lasagna, ma non la solita alla bolognese, di cui tra l'altro ho la ricetta pronta da diversi mesi, bensì una lasagna con le verdure. A me piacciono molto queste lasagne perchè sono un modo per far apprezzare delle verdure che difficilmente piacciono e si mangiano volentieri.
E' da un po' che avevo in mente di farla con i broccoletti, ben prima di Natale, e finalmente domenica sono riuscita a farla.
A me è piaciuta moltissimo, una delle mie preferite tra le lasagne con le verdure e penso che la rifarò, ho già in mente un'altra variante ma non vi dico ancora niente.
Ero indecisa se ripassare i broccoletti scottati in padella con uno spicchio d'aglio, ma alla fine ho evitato e secondo me il gusto ne ha guadagnato, perchè era molto delicata.



Ingredienti
  • 250 g lasagne fresche
  • 800 g broccoletti da pulire
  • 200 g mozzarella
  • 150 g prosciutto cotto arrosto alle erbe
  • parmigiano reggiano
  • sale
  • pepe
  • besciamella (600 ml latte, 60 g burro, 60 g farina)

Per prima cosa preparate la besciamella, qui troverete il post in cui spiego come farla: http://dinneratmarys.blogspot.it/2011/10/besciamella.html.
 Scottate per pochi minuti i broccoletti in abbondante acqua salata, dovete scolarli quando riuscite a infilzare i gambi con la forchetta.
Mettete uno strato di besciamella sul fondo di una pirofila, foderatela con una sfoglia e ricopritela con i broccoletti, il prosciutto tagliato a dadini o a listarelle e la mozzarella a dadini. 
Aggiungete la besciamella, una macinata di pepe e una spolverata di parmigiano reggiano.


Continuate così fino a fare quattro strati. All'ultimo strato ricoprite la sfoglia con la besciamella e il parmigiano grattugiato.


Infornate in forno caldo a 190-200 °C fino a quando la superficie si sarà ben dorata e la pasta si infilzerà senza problemi. La mia ha impiegato 35 minuti.





sabato 18 gennaio 2014

Polpettone ripieno di spinaci e fontina

Rieccomi dopo un bel pò di tempo, ho avuto un periodo impegnativo e la mia testolina aveva altri pensieri. Ora che sono più tranquilla forse ritornerò in cucina, dico forse perchè è un periodo in cui di cucinare non mi va tantissimo...staremo a vedere.
Oggi intanto vi mostro un piatto ideale da postare il sabato pomeriggio, il polpettone! 
A me piace molto prepararlo la domenica, è veloce da preparare, è molto versatile perchè si presta a un'infinità di varianti e di solito piace a tutti.
Mi intrigano moltissimo le versioni ripiene sia con le verdure che con i formaggi. Tra le due varianti preferisco i formaggi, con la cottura si sciolgono e il cuore filante è una bontà. In quello di oggi ho messo entrambi e il connubio mi è piaciuto molto, da rifare.